DOTT.SSA GLORIA TOSI

Tecnica EMDR

Che cos’è l’EMDR?

L’Eye Movement Desensitization and Reprocessing è un metodo di psicoterapia strutturato che facilita il trattamento di diverse psicopatologie e problemi legati sia ad eventi traumatici che ad esperienze più comuni ma emotivamente stressanti.

La terapia EMDR ha come base teorica il modello AIP (Adaptive Information Processing) che affronta i ricordi non elaborati e che possono dare origine a molte disfunzioni. Numerosi studi neurofisiologici hanno documentato i rapidi effetti post-trattamento EMDR. Secondo il modello EMDR, le esperienze disturbanti possono arrivare a sopraffare il sistema di elaborazione adattiva dell’informazione, non consentendogli di fare i collegamenti interni necessari per giungere ad una risoluzione interna di tali esperienze.

Quando ricorrere all’EMDR?

Quando il paziente, con o senza l’aiuto del terapeuta, riconosce la presenza di esperienze di vita negative non adeguatamente elaborate, ricordi non elaborati di esperienze traumatiche (come lutti, malattie, disastri naturali o semplicemente relazioni “dannose”) o emotivamente stressanti, che interferiscono con la vita quotidiana.

Il tempo non guarisce tutte le ferite. Anzi, se l’evento traumatico non viene adeguatamente elaborato, il trascorrere del tempo ne “congela” il ricordo nel cervello, generando reazioni automatiche di sofferenza e disagio. Lo sa bene chi, dopo tanti anni, prova ancora la stessa rabbia, lo stesso identico dolore o rancore, come se il tempo non fosse mai passato. Nei casi peggiori, la persona resta bloccata, rivive continuamente l’episodio traumatico nei propri sogni o tramite pensieri intrusivi che interferiscono con le attività di tutti i giorni, presenta umore irritabile, difficoltà nelle relazioni interpersonali, e molto altro.

È insita nell’essere umano la possibilità di guarirsi da solo, sfruttando capacità innate di elaborazione e superamento delle esperienze più drammatiche e degli ostacoli più ardui. Nel caso in cui tali capacità innate non si rivelino sufficienti, un terapeuta EMDR può aiutare il paziente ad innescare il processo di elaborazione, allo scopo di vivere liberamente il proprio potenziale e tutte le esperienze che la vita gli riserva. È possibile, in tal modo, superare i traumi non solo della propria storia individuale, ma anche di quella della propria famiglia, così da rendere più libere generazioni a venire” (Isabel Fernandez).

Emdr